La velocità di un sito web è un fattore di ranking per Google

| Performance, SEO

La velocità di un sito web è un fattore di ranking per Google

La velocità di caricamento di una pagina web è un fattore importante per posizionare bene il tuo sito sui motori di ricerca.

Lo dimostrano le case history sempre più frequenti di professionisti che mostrano un notevole cambiamento dopo aver applicato le corrette tecniche di web performance ad un sito web lento.

“La velocità è la forma di estasi che la rivoluzione tecnologica ha regalato all’uomo.”

Milan Kundera

La velocità della pagina migliora il posizionamento sui motori di ricerca

Come indicato nel blog di Google dedicato ai webmaster, dal 9 luglio 2018 la velocità di caricamento è diventata un fattore SEO per posizionare un sito nella ricerca su dispositivi mobile.

Perché tutta questa importanza? Google sa bene che i siti web che offrono agli utenti un’esperienza di navigazione lenta provoca un abbandono della pagina.

E tu, dopo la fatica che hai fatto per portare nuovi visitatori sul tuo sito (attraverso invio di email, campagne sponsorizzate o dalle tue pagine social), non vuoi che scappino via senza nemmeno averlo consultato!

Devi sapere che oggi le ricerche da mobile superano quelle da desktop e proprio per questo motivo la classificazione sui motori di ricerca è determinata dalla versione mobile del tuo sito web.

Il contenuto è ancora un fattore decisivo

Anche se le prestazioni sono importanti, avere una pagina che tratta in modo approfondito un argomento, che informa il lettore, ti permette di posizionarti meglio.

Lo Speed Update, termine coniato dagli ingegneri di Google, è utile a identificare pagine con contenuti di simile valore ma con velocità differenti.

L’obiettivo di Google è fornire la migliore informazione sull’argomento facendo però attenzione alle prestazioni e all’accessibilità delle pagine web.

prestazioni sito web e motori di ricerca

Inizia a ridurre le risorse presenti nella pagina

Voglio raccontarti una cosa tecnica, quando i motori di ricerca lanciano i loro spider nella rete per scansionare il tuo sito ed indicizzarlo misurano anche il peso della pagina e fanno una valutazione del numero di risorse presenti all’interno di essa.

Per questo motivo avere un sito ottimizzato che contiene le giuste risorse può migliorare il numero di volte che lo spider passerà sul tuo sito e indicizzerà più velocemente le nuove pagine.

Ora vorresti valutare quanto pesa il tuo sito ma non sai come fare? Ti spiego io come puoi fare un test per verificare la rapidità.

Hai già fatto uno speed test del tuo sito?

Google raccomanda agli sviluppatori web di tenere in considerazione le performance dei siti che realizza.

Puoi verificare la velocità del sito con Google attraverso alcuni strumenti online come PageSpeed Insights e Lighthouse. Ma ne esistono molti altri.

Nell’eBook che sto preparando voglio spiegarti come testare la velocità del tuo sito internet con diversi tools online anche se non sei un esperto in materia.

Se invece non hai tempo di fare uno speedtest completo ma ti preme capire in che situazione è il tuo sito puoi richiedermi un’analisi gratuita.

Aiutami a valutare il mio sito

La rete 5G potrebbe risolvere il problema

L’introduzione della rete di nuova generazione 5G sta ad indicare come la velocità di connessione sia di fondamentale importanza per visitare un sito web o guardare un video in 4K.

Purtroppo la diffusione delle nuove reti è ancora scarsa e i dispositivi che supporteranno questa nuova tecnologia sono ancora troppo pochi!

Oggi gli utenti vogliono avere informazioni in modo tempestivo e quando chiederanno un’informazione a Google, il motore di ricerca più utilizzato al mondo, lui deciderà di posizionare il tuo sito anche in base alla rapidità.

Continua a seguirmi: ti racconterò quello che faccio e ti darò degli spunti per ottenere un sito web performante!

Mirko Ciesco

Mirko Ciesco

Web Performer

Sviluppatore web esperto in web performance. Realizza siti web, ottimizza la SEO tecnica e migliora l’usabilità dei siti internet attraverso la web analytics. Collabora con Studio Samo e tiene corsi di web design in Novel Academy a Torino.